Gambugliano

Arena, torna Barbiere di Siviglia

E' il 'Barbiere di Siviglia' il titolo con cui l'Arena di Verona omaggia Gioachino Rossini, nei 150 anni della scomparsa. L'opera, con Leo Nucci nel ruolo principale, debutterà sabato 4 agosto (ore 20:35). Per 5 serate, fino al 30 agosto, sarà proposta nella favolistica messa in scena di Hugo de Ana. "Per ricordare i 150 anni dalla scomparsa di Gioachino Rossini - ha detto la Sovrintendente Cecilia Gasdia - ritorna in Arena il suo capolavoro buffo, esattamente a 70 anni dal debutto al festival veronese, che avvenne nel 1948, con tre recite". La stessa Gasdia era stata protagonista nell'edizione 1996 del 'Barbiere', riportato in scena in Arena 40 anni dopo la ripresa del 1956. Con Gasdia, nei panni di Figaro, c'era il baritono Leo Nucci, che in questa 96/a edizione del Festival è nuovamente l'interprete principale. "Avevo detto che non avrei più interpretato Figaro - ha spiegato -, ma poi sono stati troppo forti il richiamo dell'Arena e la possibilità di proporre questo capolavoro".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie